è un progetto sostenuto

bando Boarding Pass

concerto con Francesco Pallone e Piero Agostino Gallina

La proposta musicale del duo Pallone – Gallina è intimamente legata alle diverse esperienze artistiche dei due musicisti; ciò non porta ad un risultato disomogeneo ma, con il collante della musica “popolare” , ne esalta le diverse anime. Le solide radici mediterranee, evidenti nelle sonorità caratteristiche degli strumenti utilizzati e nelle invenzioni ritmiche e melodiche, danno ampio spazio all’improvvisazione e, il carattere eclettico dei musicisti, che durante lo spettacolo si alternano su diversi strumenti classici, antichi, popolari e di provenienze differenti, ( violino, chitarra, lira, bombo, chitarra portoghese, mandola, tamanì, cajon, kalimba, etc.) arricchisce di sonorità e timbri disparati l’intero spettacolo.
L’uso della lira calabrese, spinta verso nuove sonorità e tecniche, utilizzando in modo melodico anche le corde che tradizionalmente sono bordoni liberi; l’inserimento di strumenti originali come il tamburello melodico e vari tamburi orientali; l’utilizzo di tempi dispari e sovrapposizioni ritmiche, non propriamente usuali nel mondo antico calabrese, consegnano alla musica un carattere vario ed eterogeneo non riconducibile a forme di musica riconoscibili o consuete.

Il Centro R.AT. Cooperativa a r.l. (sede legale in Via Galluppi, 15 – 87100 Cosenza P.I. 00333430783) si costituisce nell’agosto del 1976. E’ un “Impresa di produzione teatrale – Teatro di Innovazione, Sperimentazione, Infanzia, Gioventù”, ed è riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali dal 1976, dal 1986 come Stabile di Innovazione della Calabria, dal 2005 al 2017 come Impresa di produzione Teatrale.

– Il Centro Rat è riconosciuto dalla Regione Calabria, Assessorato ai Beni Culturali, dapprima prima con la legge n. 27 del ’95 (come “organismo stabile di produzione, promozione e ricerca teatrale di rilevanza regionale”) e in seguito finanziato con la LR n. 3 del 2004.

– Nel 1981 fonda e gestisce, a tutt’oggi, il Teatro dell’Acquario di Cosenza che, con i suoi 37 anni di attività, svolge, e continua a svolgere, una funzione di presidio culturale e teatrale in Calabria. Dal ’76 ad oggi, ha gestito anche altri sedi a Cosenza, quali il PlayCentro (C.so Telesio), la Tenda di Giangurgolo (itinerante), la Sala Julian Beck (via Montegrappa), e programmato in altri spazi cittadini, quali il Teatro Rendano, Teatro Morelli, Teatro Italia, la Villa Vecchia, il Castello Svevo.

Il Centro Rat è stata la prima realtà teatrale professionale della Calabria. Ad oggi, continua a rappresentare un polo culturale per il Mezzogiorno d’Italia ed è un punto di riferimento imprescindibile non solo per il pubblico calabrese ma per il Teatro Italiano tutto. Le attività esposte, ovviamente, sono solo una piccola parte di un progetto culturale che, con i suoi 42 anni di attività, per 365 giorni all’anno, ha abbracciato, per qualità e quantità, tutta la Cultura possibile favorendo la crescita e il miglioramento della società civile e della sua Terra.

Le produzioni teatrali (circa novanta spettacoli, dal ’76 ad oggi) hanno avuto negli anni una distribuzione nazionale, toccando molte grandi città così come piccoli centri., festival, rassegne, stagioni teatrali. Migliaia di repliche sul territorio nazionale ma anche all’estero: Armenia, Polonia, Inghilterra, Danimarca, Svezia, U.S.A, Svizzera, Malesia, Spagna, Tunisia, Canada, Israele, Lituania, questi alcuni dei paesi esteri in cui sono state realizzate tournèe e progetti speciali.

Gli spettacoli prodotti hanno interessato non soltanto il pubblico serale ma anche la popolazione scolastica e le giovani generazioni, ottenendo premi e riconoscimenti in qualsiasi parte del mondo.

Mediamente, il Centro Rat realizza 120 rappresentazioni all’anno, di cui il 40% fuori dai confini regionali.

La programmazione rappresenta, ed ha rappresentato, un punto di forza dell’intera attività. Nel 1981 il Centro ha ricavato da un capannone il Teatro dell’Acquario, poi interamente ristrutturato secondo la normativa in materia di sicurezza, nel 1986. Ha ospitato compagnie e attori che hanno fatto la storia del Teatro italiano ed internazionale: grazie al Centro RAT, sono giunti in Calabria attori e registi come Dario Fo, Paolo Rossi, Julian Beck / Judith Malina e il Living Theatre, Eugenio Barba e l’Odin Teatret, Giorgio Barberio Corsetti, Mario Martone, Toni Servillo, Sabina Guzzanti, Alessandro Bergonzoni, Pippo del Bono, Leo De Berardiniis, Carlo Quartucci, Carla Tatò, Remondi e Caporossi, Raffaello Sanzio, Emma Dante ecc.. Oltre al Teatro di Prosa, ospitiamo rassegne e festival di Danza, Musica, Arti Visive, e Arti performative.

Dalla fine degli anni Ottanta, il Centro Rat ha tenuto Corsi Regionali di Formazione professionale, formando praticamente tutta l’attuale generazione di attori calabresi. Nel 1999, in convenzione con il Comune di Cosenza, idea e gestisce il C.I.F.A. (Centro internazionale di Formazione delle Arti), una Scuola di Teatro e di Arti sceniche sita nel Centro storico di Cosenza, nel bellissimo chiostro delle Vergini risalente al 1400.

Dal 2003 ha la certificazione UNI EN ISO 9001:2000 per le attività di Progettazione ed erogazione di Corsi di Formazione Professionale per il settore dello spettacolo, corsi e laboratori teatrali ed artistici.

Corsi, stage e workshop di grandi maestri del teatro contemporaneo hanno illuminato le aule della Scuola: Judith Malina e Hanon Reznikov (Living Theatre – New York), Eugenio Barba, Julia Varley, Franz Winter, Augusto Omolù, Roberta Carreri, Iben Nagel Rassmussen (Odin Teatret – Danimarca), Pippo Delbono, il drammaturgo Aldo Nicolaj, il Prof. Pedrac Matvejevic, Mimmo Cuticchio, Vincenzo Pirrotta, ecc.

Il Cifa ha anche collaborato con numerose ed importanti istituzioni: con la Biennale di Venezia, per realizzare il “Progetto Danza, Musica, Teatro in Video”. con l’ETI e la Regione Calabria, per coordinare lo stage “Impresa e cultura in Calabria”, con il Provveditorato agli Studi di Cosenza e l’Assessorato alla P.I, e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cosenza, per realizzare il corso di scrittura critica “Vado a teatro e so il perché”; con il Teatro di tradizione “A. Rendano”, per realizzare le “Lezioni dal Teatro” di Luigi Lo Cascio, Moni Ovadia, Luca De Filippo, Maddalena Crippa, Umberto Orsini, Gianmarco Tognazzi, Bruno Armando, Sandro Lombardi, Iaia Forte, Massimo Verdastro, Marion D’Amburgo, Mariano Rigillo, Anna Teresa Rossini, Enzo Vetrano, Stefano Randisi e Valentina Sperlì.

Le esperienze internazionali hanno da sempre caratterizzato le attività del Centro R.A.T. sia come ospitalità sia per le tournée delle proprie produzioni.

Il Centro R.A.T. è stato infatti sede dell’unica esperienza dell’Odin Teatret, nello specifico Odin Week, che si è svolta fuori da Casa Odin in Danimarca.

Inoltre:

Armenia, Polonia, Inghilterra, Danimarca, Svezia, U.S.A, Svizzera, Malesia, Spagna, Tunisia, Canada, Israele, Lituania, questi alcuni dei paesi esteri in cui sono state realizzate tournée e progetti speciali.

Centro RAT
Teatro dell’Acquario

Contatti

Via Pasquale Galluppi 15 

87100 Cosenza 

www.teatrodellacquario.com

+39 0984.73125

teatrodellacquario@gmail.com

Contatti

tbbcomunicazione@gmail.com 

+39 327 3587181